noi-italia2015
istat

Brevetti

86/121

Versione stampabile

Valori in calo e ancora inferiori alla media Ue     

UNO SGUARDO D'INSIEME

Uno dei principali indicatori di output con cui viene misurata l'attivit├á innovativa di un paese ├Ę dato dal numero di brevetti registrati. Questi vengono desunti da fonti amministrative e, grazie alla presenza di uffici internazionali di brevetti, quali l'Ufficio europeo dei brevetti (European Patent Office, Epo) e quello statunitense (United States Patent and Trademark Office, Uspto), i dati confrontabili sono disponibili per numerosi paesi e in serie storiche lunghe. Tuttavia, l'output dell'attivit├á innovativa tende a essere sottostimato da questo tipo di indicatore nei paesi che, come l'Italia, sono caratterizzati da piccole dimensioni d'impresa e da una specializzazione in settori a bassa tecnologia. L'Italia nel 2010 ha presentato all'Epo oltre 2.600 richieste di brevetto.


L'ITALIA NEL CONTESTO EUROPEO

L'ITALIA E LE SUE REGIONI

Confronti europei


icona Brevetti nei paesi Ue
[xls
 - ods]


Confronti regionali


icona Brevetti per ripartizione geografica
[xls]

icona Brevetti per regione
[xls]


Serie storiche


icona Brevetti per regione
[xls
 - ods]


Definizioni utilizzate

L'indicatore fa riferimento alle richieste di brevetto depositate presso l'Ufficio europeo dei brevetti. Un analogo indicatore a livello internazionale viene calcolato utilizzando i dati dell'Ufficio statunitense dei brevetti, riferito per├▓ ai brevetti effettivamente rilasciati. Il numero di brevetti pu├▓ quindi essere rapportato a diverse grandezze (popolazione, forza lavoro, prodotto interno lordo, spesa in ricerca e sviluppo). Qui si ├Ę scelto di utilizzare come denominatore la popolazione residente, come previsto per gli indicatori strutturali di Lisbona.


Fonti

Eurostat, Patent statistics

Pubblicazioni

Eurostat, Science, technology and innovation in Europe, Pocketbooks, 2012

Link utili

Eurostat/science&technology



Codice da incorporare

Clicca qui per selezionare il codice