noi-italia2015
istat

Prezzi delle abitazioni

97/121

Versione stampabile

Ancora in calo i prezzi delle abitazioni     

UNO SGUARDO D'INSIEME

Gli indici che misurano la variazione nel tempo dei prezzi delle abitazioni hanno un ruolo ampiamente riconosciuto per fini di politica economica, monetaria e per le valutazioni di stabilità finanziaria. L’indice dei prezzi delle abitazioni (Ipab, in inglese “House price index” Hpi) deflazionato è uno degli indicatori previsti dal “Macroeconomic Imbalance Procedure“ (MIP) Scoreboard, il sistema di controllo sviluppato dalla Commissione Ue, insieme alla Banca centrale europea e agli Stati membri, ai fini della prevenzione e della correzione degli squilibri macroeconomici: un tasso di crescita tendenziale troppo elevato – la soglia di allarme adottata è il 6 per cento - è considerato un indicatore anticipatore di tensioni sul mercato immobiliare che segnala il rischio di bolle sui prezzi. Nonostante un quadro ciclico caratterizzato da un forte calo del reddito disponibile delle famiglie e da una persistente caduta del tasso di investimenti in abitazioni, l’aggiustamento dei prezzi delle abitazioni in Italia inizia soltanto nel 2012, quando si registra un calo del 2,8 per cento (dopo il +0,8 per cento del 2011). Nel 2013 la diminuzione dei prezzi delle abitazioni risulta ancora più marcata (-5,7 per cento) ed è imputabile a un calo del 2,4 per cento dei prezzi delle abitazioni nuove (dopo gli incrementi nel 2011 e nel 2012) e del 7,2 per cento dei prezzi di quelle esistenti (in flessione per il terzo anno consecutivo). Nella prima metà del 2014, pur in presenza di una lieve attenuazione delle flessioni, la dinamica tendenziale resta negativa (-4,9 per cento rispetto al primo semestre 2013).


L'ITALIA NEL CONTESTO EUROPEO

Confronti europei


icona Indici dei prezzi delle abitazioni (HPI) in alcuni paesi Ue
[xls
 - ods]

icona Indici dei prezzi delle abitazioni (HPI) deflazionati in alcuni principali paesi Uem
[xls
 - ods]


Dati nazionali


icona Indici dei prezzi delle abitazioni in Italia
[xls
 - ods]


Definizioni utilizzate

L’indice dei prezzi delle abitazioni (Ipab) misura le variazioni nel tempo dei prezzi degli immobili residenziali, di nuova costruzione o esistenti, acquistati dalle famiglie per fini sia abitativi sia d’investimento. I prezzi sono quelli di mercato e includono il prezzo del terreno. L’indice, rilasciato con cadenza trimestrale a partire dai dati del primo trimestre 2010, si compone di due sub-indici: l’indice dei prezzi delle abitazioni nuove e l’indice dei prezzi delle abitazioni esistenti. L’indice Hpi deflazionato, incluso nel MIP Scoreboard, è dato dal rapporto tra l’indice Hpi e il deflatore dei consumi delle famiglie di contabilità nazionale.


Fonti

Istat, Rilevazione dei prezzi delle abitazioni

Eurostat, House Price Indices (Hpi)

Pubblicazioni

Istat, Prezzi delle abitazioni, Comunicato stampa, 3 ottobre 2014

Link utili

Istat/prezzi

Istat/datawarehouse

Eurostat/hpi



Codice da incorporare

Clicca qui per selezionare il codice