noi-italia2015
istat

Popolazione residente straniera

23/121

Versione stampabile

Rallenta la crescita della popolazione straniera residente in Italia     

UNO SGUARDO D'INSIEME

I cittadini stranieri iscritti nelle anagrafi all'inizio del 2014 sono oltre 4,9 milioni, l'8,1 per cento del totale dei residenti: un anno prima erano il 7,4 per cento. L'aumento tuttavia è in gran parte dovuto ai recuperi, nel calcolo della popolazione, degli stranieri sfuggiti al Censimento e confermati come residenti durante la Revisione post-censuaria delle Anagrafi. Al netto di tali recuperi l'incremento rispetto al 2013 è del 3,7 per cento (+164.170 unità). Gli ingressi dall'estero (279 mila individui) risultano in calo rispetto al 2012 e si registra per la prima volta una diminuzione delle nascite (-2,7% rispetto al 2012). In aumento invece i flussi in uscita verso l'estero (44 mila individui). Questi andamenti si collocano all'interno del ben noto quadro di crisi economica vissuto attualmente dal Paese.


L'ITALIA NEL CONTESTO EUROPEO

L'ITALIA E LE SUE REGIONI

Confronti europei


icona Stranieri residenti al 1° gennaio nei paesi Ue
[xls
 - ods]


Confronti regionali


icona Stranieri residenti al 1° gennaio per regione
[xls]

icona Stranieri residenti al 1° gennaio 2014 per provincia
[xls]

icona Variazione percentuale degli stranieri per cento residenti tra il 1° gennaio 2013 e il 1° gennaio 2014 per provincia
[xls]


Serie storiche


icona Stranieri residenti al 1° gennaio per regione
[xls
 - ods]


Definizioni utilizzate

I cittadini stranieri residenti sono coloro che risultano iscritti nelle anagrafi comunali. I confronti tra paesi sono influenzati da una serie di fattori, tra cui l'esistenza o meno di registri anagrafici della popolazione, le differenze nelle normative che li regolano, le differenze nelle normative relative all'acquisizione della cittadinanza. L'incidenza della popolazione straniera è costruita rapportando i cittadini stranieri residenti al 1° gennaio di ciascun anno al totale dei residenti alla stessa data. La variazione percentuale è ottenuta rapportando gli stranieri che si sono aggiunti nel corso di un anno di calendario agli stranieri residenti al 1° gennaio dello stesso anno.


Fonti

Istat, Movimento e calcolo annuale della popolazione straniera residente e struttura per cittadinanza

Pubblicazioni

Istat, Bilancio demografico nazionale, Comunicato Stampa, 16 giugno 2014

Link utili

Istat/stranieri

Istat/demografia

Istat/datawarehouse

 



Codice da incorporare

Clicca qui per selezionare il codice