noi-italia2015
istat

Offerta degli esercizi ricettivi

51/121

Versione stampabile

In leggero calo la capacità ricettiva italiana; nel 2013 oltre 30 mila posti letto in meno     

UNO SGUARDO D'INSIEME

L’offerta o capacità ricettiva rappresenta uno dei principali indicatori per valutare la dimensione del settore turistico di un paese. In Italia, nel 2013, il numero di alberghi è pari a 33.316 unità con 2.233.823 posti letto, in calo rispettivamente dell’1,2 per cento e dello 0,8 per cento rispetto all’anno precedente. Il numero degli esercizi extra-alberghieri risulta, invece, pari a 124.205 unità con 2.494.357 posti letto, questi ultimi in leggera flessione rispetto al 2012 (- 0,7 per cento). Si conferma dunque che gli esercizi extra-alberghieri continuano ad avere una capacità ricettiva superiore rispetto a quella delle strutture alberghiere. I posti letto nel loro complesso, pari a più di 4,7 milioni nel 2013, sono in leggera diminuzione con un calo dello 0,7 per cento rispetto all’anno precedente.


L'ITALIA NEL CONTESTO EUROPEO

L'ITALIA E LE SUE REGIONI

Confronti europei


icona Posti letto degli esercizi ricettivi nei paesi Ue
[xls
 - ods]


Confronti regionali


icona Capacità degli esercizi ricettivi per tipologia e regione
[xls]

icona Posti letto degli esercizi ricettivi per regione
[xls]


Serie storiche


icona Posti letto degli esercizi ricettivi per regione
[xls
 - ods]


Definizioni utilizzate

Per offerta ricettiva si intende il numero degli esercizi ricettivi e dei relativi posti letto disponibili in un paese. In Italia viene rilevata attraverso l’indagine Istat sulla Capacità degli esercizi ricettivi, condotta annualmente, in modo conforme al Regolamento (Ue) n. 692/2011 del Parlamento Europeo e del Consiglio sulle statistiche del turismo. A livello di singolo comune vengono rilevati gli esercizi, i posti letto, le camere e i bagni per le strutture alberghiere, gli esercizi e i posti letto per le strutture extra-alberghiere (che comprendono campeggi, villaggi turistici, alloggi in affitto gestiti in forma imprenditoriale, agriturismi, ostelli per la gioventù, case per ferie, rifugi di montagna, bed & breakfast e altri esercizi ricettivi non altrimenti classificati). La capacità ricettiva è misurata in termini di posti letto disponibili, rapportati alla popolazione residente per un migliore confronto tra paesi e regioni. Posto letto o letto si riferisce a un letto singolo della struttura ricettiva. Un letto matrimoniale equivale a due posti letto. Un posto tenda, roulotte, mobilhome, ha, convenzionalmente, quattro posti letto (se non è noto il numero effettivo). Il numero complessivo di posti letto di un esercizio ricettivo si riferisce ai posti letto dichiarati nell’anno di riferimento.


Fonti

Istat, Capacità degli esercizi ricettivi

Eurostat, Tourism statistics

Pubblicazioni

Istat, Capacità degli esercizi ricettivi e movimento dei clienti, Comunicato stampa,  10 dicembre 2014

Link utili

Istat/turismo

Istat/datawarehouse

Eurostat/tourism statistics



Codice da incorporare

Clicca qui per selezionare il codice